E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Osservazione

    Osservazione
    Prezzo: 18,00 €

    Disponibile nelle seguenti lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese Collana:......

    approfondisci
  • Biglietti di Natale "Christmas Pack"

    Biglietti di Natale "Christmas Pack"
    Prezzo: 5,00 €

    Rendi questo Natale ancora più speciale! Arricchisci i tuoi regali con i nuovi biglietti di......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Il silenzio e la coscienza senza contenuto. Patrizio...

News

Bookmark and Share
Il silenzio e la coscienza senza contenuto. Patrizio Paoletti intervista Narayanan Srinivasan
 Il silenzio e la coscienza senza contenuto. Patrizio Paoletti intervista Narayanan Srinivasan

di ANDREA MINCIARONI

Narayanan Srinivasan, docente presso il Centro di Scienze Comportamentali e Cognitive (CBCS) dell'Università di Allahabad (India), sarà ad ICONS il 26 luglio. Il suo intervento, intitolato "Consapevolezza senza o con minimo contenuto", si concentrerà sull'argomento principale delle sue ultime ricerche: la coscienza senza contenuto.

Che cos'è la coscienza senza contenuto? Attraverso un confronto tra filosofia orientale e occidentale, Narayanan Srinivasan concepisce la coscienza senza contenuto come uno stato di consapevolezza neutrale dell'individuo, privo di contenuti e attaccamenti esterni. Un'esperienza fenomenologica minima - come viene definita dal filosofo tedesco Thomas Meztinger che ha ispirato le sue ricerche - in cui possiamo riscoprire noi stessi e ritrovare un benessere emotivo dimenticato.

Secondo Patrizio Paoletti, il concetto di coscienza senza contenuto corrisponde al luogo della pre-esistenza, il centro del Modello Sferico della Coscienza da lui ideato. "Nel modello teorico della coscienza parlo di tre dimensioni dell'esperienza: sé minimo, sé narrativo e pre-esistenza. Quest'ultimo è il luogo centrale della sfera, dimensione di coscienza senza contenuto".

Naryanan Srinivasan afferma che il silenzio, nella sua dimensione più elevata, è il mezzo tramite cui possiamo accedere a questo stato di coscienza senza contenuto. In questa intervista con Patrizio Paoletti, dopo aver illustrato le principali fonti delle sue ricerche - dagli antichi testi indiani delle Upanishad agli studi di Thomas Metzinger - Naryanan definisce in questi termini l'esperienza del silenzio: "Nel silenzio non abbiamo nessun input sensoriale: visione, tatto, udito. Da una prospettiva filosofica indiana, il silenzio è il mezzo tramite cui raggiungiamo uno stato particolare di coscienza senza contenuto. Può essere definito vuoto o Turiya".

Guarda l'intervista completa: