E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Il Beauty da spiaggia

    Il Beauty da spiaggia
    Prezzo: 8,00 €

    Rinnova il tuo stile, porta con te ciò che hai più a cuore! E' coloratissimo,......

    approfondisci
  • Biglietto "Mille cuori"

    Biglietto "Mille cuori"
    Prezzo: 2,00 €

    A San Valentino, diglielo con i regali del cuore! Rendi il tuo messaggio d'amore ancora più......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / "Il Counselling e l’Orientamento in Italia e in...

News

Bookmark and Share
"Il Counselling e l’Orientamento in Italia e in Europa". La Fondazione Paoletti partecipa al Congresso internazionale SIO
"Il Counselling e l’Orientamento in Italia e in Europa". La Fondazione Paoletti partecipa al Congresso internazionale SIO

Venerdì 2 Ottobre alle ore 14.30, la Fondazione Paoletti partecipa al congresso “Il Counselling e l’Orientamento in Italia e in Europa: formazione ricerche, programmi, finalità e prospettive”, organizzato dalla Società Italiana di Orientamento (SIO) presso l’Università degli Studi di Padova.

Patrizio Paoletti, membro del comitato scientifico del congresso, e l’equipe neuro-psico-pedagogica della Fondazione realizzano all’interno dell’evento un simposio tematico dal titolo: “Formazione e Counseling: il punto di vista del modello Pedagogia per il Terzo Millennio. Esperienze e ricerche nei paesi in via di sviluppo e nei paesi ad alto tasso di criminalità infantile”.

Scarica il programma completo dell’evento
Leggi i preatti del congresso

Il congresso SIO, a cui partecipano numerose Università italiane ed enti di ricerca, è l’occasione per fare un punto sugli studi sviluppati a livello nazionale ed internazionale nell’ambito dell’orientamento e del counseling e per riflettere sui contributi concreti che queste discipline possono offrire agli individui e alla società moderna per fronteggiare gli attuali scenari di crisi economica e sociale.

In un momento storico dominato dall’incertezza infatti, in cui la società sembra orientata “verso un’autonomia sempre maggiore dell’individuo” (D. Goleman) e verso un conseguente deterioramento dell’integrazione sociale, è più che mai necessario rompere l’isolamento delle persone per invertire la rotta. Il counseling è uno dei più innovativi ed efficaci strumenti di sostegno alla persona per sostenere e orientare un reale cambiamento attraverso il miglioramento della qualità delle relazioni sociali.

Il counselor interviene con grande efficacia in un processo di determinazione delle risorse potenziali dell’individuo, delle sue competenze emotive e relazionali, dei suoi bisogni e aspirazioni, riorientandolo verso una nuova strutturazione del suo mondo interiore, della sua Inner Design Technology (P. Paoletti).

La Fondazione Paoletti, invitata ad intervenire al congresso, presenta in un simposio l’approccio interdisciplinare del metodo Pedagogia per il terzo millennio (intervento a cura dal presidente Patrizio Paoletti) e le ricerche sviluppate in collaborazione con il La.R.I.O.S. , con IHRT e con il courage group research dell’Università di Padova su alcuni costrutti della psicologia positiva: speranza, ottimismo, soddisfazione professionale e coraggio.

Queste ricerche e l’esperienza dei progetti sociali della Fondazione nei Paesi in via di Sviluppo, hanno evidenziato la necessità di mettere in campo nuove metodologie per strutturare programmi di formazione che supportino il lavoro degli educatori e dei professionisti della relazione d’aiuto, aspetto che assume particolare rilevanza in contesti di forte povertà e degrado sociale.

Scaletta degli interventi:
14.30-15.00    “Inner design technology: Pedagogia per il Terzo Millennio”, a cura di Patrizio Paoletti, Tal Dotan Ben-Soussan e Marco Benini
15.10-15.40    “Narrazioni e storie di coraggio di un gruppo di insegnanti peruviani delle periferie di Lima e Iquitos”, a cura di Tania Di Giuseppe e Sara Santilli
16.00-16.20    “Le speranze e le motivazioni di alcuni operatori che lavorano per il recupero dei ragazzi di strada a Nova Iguacu (Brasile), a cura di Elena Perolfi e Ilaria di Maggio