E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Pergamene per battesimi e matrimoni

    Pergamene per battesimi e matrimoni
    Prezzo: 3,50 €

    Per attribuire un valore ancora più profondo ai momenti più veri e importanti della......

    approfondisci
  • Le magliette del sorriso - Uomo

    Le magliette del sorriso - Uomo
    Prezzo: 15,00 €

    Il sorriso è un obbligo sociale! Ci rende più sereni, allunga la vita, fa bene al......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Good news: Auguri Isaias, primo laureato del programma...

News

Bookmark and Share
Good news: Auguri Isaias, primo laureato del programma Scuole nel Mondo!
Good news: Auguri Isaias, primo laureato del programma Scuole nel Mondo!

Terzo di cinque fratelli, Isaias è nato in una famiglia molto povera. I suoi genitori Rosita e Felipe, contadini e pescatori, sono sempre stati grandi lavoratori. Eppure, con un reddito medio mensile di 100 nuevos soles (pari a circa 30 €), non avrebbero mai potuto garantire ai loro figli niente di più che il minimo indispensabile per sopravvivere. Niente scuola, niente istruzione, niente salute. L’aiuto di Isaias e dei suoi fratelli maggiori nei campi di riso, piuttosto, sarebbe stata l’unica via per la sopravvivenza di tutta la famiglia.

Hipolito Unanue, la loro comunità nel cuore dell'Amazzonia peruviana, è un piccolissimo centro abitato che vive di agricoltura di sussistenza e pesca, non è collegato ai centri abitati vicini se non attraverso alcuni sentieri tra i campi. L’ospedale più vicino è a due ore di barca, l’università più vicina è sempre a due ore di barca più tre di auto. I suoi abitanti vivono in capanne prive di elettricità, dormono spesso su letti di legno senza materassi, hanno un livello di istruzione che non raggiunge nemmeno la licenza elementare. Quando abbiamo iniziato il programma di sviluppo delle condizioni di educabilità, la mortalità infantile sotto i 5 anni di età era del 40%, l’incidenza di malattie come la parassitosi nei bambini tra 1 e i 4 anni era del 30%, l’alcolismo era piuttosto diffuso e le prospettive per un bambino erano quelle di lavorare nei campi non appena avesse potuto tenere in mano una zappa.

Oggi il tasso di mortalità è azzerato e nella comunità è presente costantemente un presidio medico-infermieristico.

Isaías Irarica Piña, la cui storia è iniziata il 28 marzo del 1991, è partito quindi da una condizione di estrema povertà per realizzare il suo sogno e, fino a pochi anni fa, i suoi genitori non avrebbero neanche immaginato di poterlo vedere realizzato: non solo oggi Isaías si è laureato, ma è il primo ragazzo del programma "Scuole nel Mondo" che ha raggiunto la laurea!

La vita di Isaías e della sua famiglia è cambiata nel 2008, anno in cui è partito il nostro "Progetto per il miglioramento delle condizioni di vita ed educabilità di bambini e bambine nella comunità di Hipolito Unanue", grazie al quale ha potuto finalmente frequentare la scuola con continuità, ricevendo anche l’indispensabile assistenza alimentare e medica.

Nel 2009 la Fondazione ha scommesso sulla realizzazione di un progetto ambizioso: installare in questa comunità così isolata un laboratorio informatico ad energia solare. Non appena abbiamo allestito nella scuola il laboratorio informatico, Isaías (come tanti altri bambini) ha scoperto la sua passione per i computer e ha seguito con grande assiduità le lezioni realizzate dagli insegnanti nel doposcuola.

Uno strumento tecnologico può essere un grande aiuto per lo sviluppo di una comunità, per l’educazione di un bambino. Grazie ai giochi didattici utilizzati sui computer installati nel laboratorio infatti, oltre 183 bambini hanno potuto imparare a riconoscere e dare un nome (in spagnolo ed inglese) alle farfalle, agli animali e alle piante che ogni giorno incontravano nella foresta.

Dopo aver terminato gli studi, Isaias non ci ha pensato due volte: ha deciso subito di iscriversi all’Università per studiare informatica. Con il sostegno di una Borsa di Studio fornita dal programma Scuole nel Mondo, che ha coperto i costi per l’iscrizione, i libri di testo e la logistica, nel 2012 ha iniziato gli studi informatici presso l’Università Tecnica, nella vicina città di Iquitos. Ha avuto così l’occasione di svolgere anche un tirocinio professionalizzante e di lavorare come sistemista di rete presso la Banca Nazionale del Perù.

Oggi ha portato a termine i suoi studi e vuole tornare ad Hipolito Unanue per insegnare informatica ai bambini della scuola e offrire loro le stesse possibilità che ha avuto lui. Come Isaías, anche John, Manihuari, Llery, Elinor e altri studenti della nostra scuola che attualmente stanno svolgendo formazione professionale, reinvestiranno le loro conoscenze per migliorare la vita nella loro comunità.

Con il nostro impegno in questo progetto vogliamo dare a tutti i bambini e gli adolescenti di Hipolito Unanue la possibilità di studiare e sconfiggere definitivamente la povertà: grazie al tuo aiuto ci stiamo riuscendo!

Scopri il progetto   |   Scuole nel Mondo   |   Sostieni il progetto