E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • La Vita nelle tue mani

    La Vita nelle tue mani
    Prezzo: 12,00 €

    Collana: La Pedagogia di Infinito Edizioni Titolo: La vita nelle tue mani Autore: Patrizio......

    approfondisci
  • Shopper Vivi Appassionatamente natural

    Shopper Vivi Appassionatamente natural
    Prezzo: 10,00 €

    Rinnova il tuo stile, porta con te ciò che hai più a cuore! Sono eleganti, leggere e......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Formazione pedagogica in India: la testimonianza di Claudio...

News

Bookmark and Share
Formazione pedagogica in India: la testimonianza di Claudio Luraschi
Formazione pedagogica in India: la testimonianza di Claudio Luraschi

Si è svolta con successo la prima sessione di formazione in Pedagogia per il Terzo Millennio per dirigenti scolastici ed insegnanti della città di Calcutta, in India. Con questo progetto pedagogico, la Fondazione Paoletti ha l’obiettivo di fornire nuovi orientamenti, strumenti e risorse a oltre 120 educatori, dirigenti scolastici ed operatori del territorio, e potenziare la qualità del sistema educativo di questo grande Paese.

Docente dei seminari Claudio Luraschi, psicologo e membro del comitato scientifico della Fondazione Patrizio Paoletti, che ha gentilmente voluto condividere con tutti noi la sua esperienza:

« Il viaggio è stato molto intenso. In India mi sono sentito subito a casa: più che notare le differenze con la nostra civiltà, la nostra cultura, il nostro modo di agire, ho notato tante similitudini e denominatori comuni. Ho vissuto una sensazione di profonda familiarità, che mi ha fatto sentire integrato in questo mondo così uguale al nostro.

Incontri interessanti ce ne sono stati molti, e di vario tipo. Tre su tutti. Il più emozionante è stato sicuramente quello con i bambini della scuola dei Padri Carmelitani di Dhupguri. Vedere questi bimbi di 3,4,5 o 6 anni attendere in fila indiana il loro turno per la colazione, sulla quale una suora metteva una decina di sottili fette di pane da tostare e poi un’allieva più grandicella versava un mestolo di thè, è una scena che non potrò mai più dimenticare. Tutto così essenziale, tutto così semplice, tutto così immediato (i più grandicelli preferivano invece mangiare il riso con la carne già al mattino perché, mi spiegavano i padri, la sensazione di sazietà dura più tempo). Lo stesso discorso vale per il rosario che i bimbi recitavano la sera, o la preghiera che tutti insieme svolgevano al mattino alle 6.30. Momenti indimenticabili di grande emozione e intimità, difficili da condividere a parole.

Il secondo incontro è stato quello con i docenti che venivano dai villaggi. Persone semplici, dirette, molto colorate (soprattutto le donne, vestite con magnifici saari) che hanno accettato le “sfide” continue che Pedagogia per il Terzo Millennio propone. Persone belle, con un’istruzione minima, soprattutto nel primo gruppo di docenti incontrato nell’organizzazione di Don Bosco, davvero molto interessate ed aperte a ricevere nuove idee.

Il terzo incontro è stato l’esperienza con lo staff di “Fondazione L’Albero della Vita India”: innanzitutto Debatri, country manager, davvero molto disponibile e di grande sostegno; poi tutto il resto dello staff, da Baijayanta a Sweta, da Amar a Monica. A questi va aggiunto l’interprete Shantanu, che ha tradotto con grande impegno e diligenza in bengali e in hindi gli incontri formativi. In lui ho trovato un fratello intimo e spirituale.

Nel lungo viaggio di ritorno ho pensato molto ai giorni trascorsi in India e allo sforzo notevole che “Fondazione L’Albero della Vita” e “Fondazione Patrizio Paoletti” svolgono in questo paese. E’ un apporto determinante perché, oltre a sostenere concretamente molti bambini, portano un vero valore aggiunto: “le idee organizzate” di PTM, che hanno davvero il potere di trasformare radicalmente la vita di questi bambini, creando per loro un futuro migliore e un nuovo destino.

Sono grato della possibilità che mi è stata offerta. Ringrazio moltissimo e di cuore tutta l’organizzazione, che mi è stata molto di sostegno in questo viaggio, specialmente Elena e Carmela di Fondazione Paoletti e Ivano per Fondazione l’Albero della Vita. Il pensiero finale non può che andare a Patrizio Paoletti, presidente delle due fondazioni, primo e vero interprete della visione di un nuovo mondo, di un nuovo modo di vivere e interpretare la vita e il reale. Grazie di cuore! »


Claudio Luraschi


Pedagogia per il Terzo Millennio   |   Patrizio Paoletti   |   Formazione pedagogica   |   Sostieni