E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Le nuove Pergamene solidali

    Le nuove Pergamene solidali
    Prezzo: 3,50 €

    Sono arrivate le nuove pergamene solidali, dai un valore ancora più profondo ai momenti......

    approfondisci
  • Tazza Tea Bag

    Tazza Tea Bag
    Prezzo: 10,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo da tutti! E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / La terapia dell'ascolto. Pedagogia per il Terzo Millennio...

News

Bookmark and Share
La terapia dell'ascolto. Pedagogia per il Terzo Millennio nel reparto di Neonatologia a Bari
La terapia dell'ascolto. Pedagogia per il Terzo Millennio nel reparto di Neonatologia a Bari

BARI, giovedì 3 novembre – Frutto di una straordinaria collaborazione tra la Fondazione Patrizio Paoletti e il reparto di Terapia Intensiva Neonatale (TIN) del Policlinico di Bari, il progetto “Un nido per Pollicino” si conclude con due intense giornate di formazione al personale dell’ospedale pugliese.

Il percorso didattico, strutturato sulle idee cardine del metodo didattico Pedagogia per il Terzo Millennio, è stato realizzato con l’obbiettivo di migliorare la qualità del sostegno alle famiglie dei bambini nati pre-termine, creando le condizioni più idonee ad una corretta comunicazione tra il personale ospedaliero (medico e paramedico) e i genitori sui temi più delicati.

Il dott. Marco Lacerenza e la dott.ssa Elena Perolfi, docenti del corso, hanno approfondito alcuni aspetti della comunicazione medico-paziente, centrando l’attenzione sull’ascolto come condizione essenziale per i migliori risultati in ambito terapeutico. Elemento prioritario e delicato è la capacità da parte del medico/infermiere di instaurare un rapporto di fiducia con i pazienti.  Lavorare sulla propria autenticità e sulle proprie capacità empatiche è la strategia più efficace per acquisire consapevolezza di sé e aprirsi, in una relazione di piena fiducia, all’ascolto dell’altro.

Il personale dell’ospedale barese ha accolto con grande spirito partecipativo l’opportunità di migliorare queste caratteristiche personali, che per la professione medica diventano veri e propri strumenti di lavoro. Durante le intense e produttive esercitazioni pratiche, medici e ausiliari hanno condiviso con entusiasmo ciò che vivono quotidianamente nel reparto di TIN, rendendo possibile uno scambio esperienziale che ha arricchito il gruppo di lavoro e i docenti stessi.

Con grande gioia riceviamo la testimonianza del Prof. Nicola Laforgia, primario del reparto di Neonatologia del Policlinico, che ha tenuto a esprimere un suo pensiero su questa straordinaria ed inedita esperienza pedagogica:

“Noi, a Bari, abbiamo da tempo focalizzato l’attenzione sugli aspetti comunicativi del nostro lavoro, sia per quanto attiene le dinamiche del rapporto con i genitori dei piccoli, sia nelle relazioni tra pari (medici e infermieri), convinti dell’importanza “curativa”, a tutti i livelli, di una comunicazione efficace e consapevoli del deficit di preparazione su questi temi, risultato della mancanza di istruzione specifica durante i percorsi formativi accademici.

Abbiamo accolto con piacere la possibilità di realizzare un corso di formazione di alta qualità organizzato dalla Fondazione Paoletti per fornire a tutto il nostro personale gli strumenti, teorici e pratici, per affrontare le complesse problematiche della comunicazione.

Il corso si è svolto in due sessioni, di due giorni ciascuna, tra giugno e novembre e, già dopo la prima parte svolta a giugno, si erano avvertiti nel lavoro quotidiano i benefici di un’istruzione qualificata su questo importantissimo tema.
Con la conclusione del corso, posso dire che abbiamo realizzato in pieno gli obiettivi prefissati, grazie alla straordinaria professionalità e competenza dei due docenti, Elena Perolfi e Marco Lacerenza, che hanno, è il mio auspicio, iniziato un percorso di formazione che potrà vedere nel prossimo futuro ulteriori iniziative di questo elevato livello qualitativo.

A loro, alla Fondazione Paoletti e alla Fondazione L’Albero della Vita, generoso sponsor dell’iniziativa, va il mio personale ringraziamento, anche a nome di tutto il personale e, ne sono certo, dei genitori dei nostri piccoli neonati."


Prof. Nicola Laforgia (Direttore U.O. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatologia dell’A.O. Universitaria Consorziale Policlinico di Bari)

Fondazione Patrizio Paoletti ringrazia sentitamente il Prof. Laforgia e tutto il personale del Policlinico di Bari per la professionalità e l'entusiasmo con cui hanno voluto accogliere questo splendido progetto.


Un Nido per Pollicino   |   Policlinico di Bari   |   Pedagogia per il Terzo Millennio