E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • T-Shirt Giracuori blu-fucsia per bambino

    T-Shirt Giracuori blu-fucsia per bambino
    Prezzo: 15,00 €

    Sono coloratissime, allegre e le abbiamo realizzate con tutta la nostra passione e il nostro amore......

    approfondisci
  • T-Shirt Vivi Appassionatamente Uomo

    T-Shirt Vivi Appassionatamente Uomo
    Prezzo: 20,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo a tutti! Con l’acquisto di questa maglietta darai un sostegno......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Haiti: questa immane crudeltà non ci...

News

Bookmark and Share
Haiti: questa immane crudeltà non ci spaventerà
Haiti: questa immane crudeltà non ci spaventerà

In questa serata estiva vogliamo esprimere tutto il nostro cordoglio per l'uccisione di Lucien, haitiano e volontario di grandissimo cuore, attivo ogni giorno per la sua gente al fianco della nostra cara suor Marcella Catozza.

Suor Marcella ci scrive nella notte: " [...] Lucien è morto ieri sera massacrato da 28 colpi di arma da fuoco sparati da chi probabilmente ha voluto punirlo per qualcosa. Abbiamo passato la notte sulla strada accanto al suo corpo in attesa della polizia che è venuta solo oggi in tarda mattinata e che si e’ portata via il corpo non lasciandoci neanche la possibilità di un funerale. In settimana cercheremo di riaverlo per dargli cristiana sepoltura [...]".

Lucien portava avanti molti progetti nella baraccopoli di Waf Jeremie, ha collaborato con Fondazione e Associazione Paoletti, nel progetto nutrizionale post-emergenza, nonché con Fondazione L'Albero della Vita.

Noi non possiamo che onorare il suo nome con sempre maggior impegno, non lasciando allo sconforto e alla rabbia nessuno spazio. Siamo grati a tutti coloro che vorranno, come noi, dedicare un pensiero a chi ogni giorno rischia la vita in nome di un progresso sociale, equo e condiviso.

Oggi noi abbiamo scelto. Abbiamo scelto di non fermarci e di celebrare questo terribile avvenimento continuando la nostra opera. Lucien ha lavorato con noi ad Haiti, lo abbiamo conosciuto personalmente e ieri 28 colpi di pistola lo hanno fermato. Questa immane crudeltà ci tocca profondamente ma non ci spaventa, né fermerà l'opera nostra e di Suor Marcella, cui siamo ancora più vicini.

Nel nostro ricordo vive.