E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • T-Shirt Giracuori blu-fucsia per bambino

    T-Shirt Giracuori blu-fucsia per bambino
    Prezzo: 15,00 €

    Sono coloratissime, allegre e le abbiamo realizzate con tutta la nostra passione e il nostro amore......

    approfondisci
  • Tazza Vivi Appassionatamente

    Tazza Vivi Appassionatamente
    Prezzo: 10,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo da tutti! E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Eccellenza in musica. Natasha Korsakowa per "Ogni uomo...

News

Bookmark and Share
Eccellenza in musica. Natasha Korsakowa per "Ogni uomo è un educatore"
Eccellenza in musica. Natasha Korsakowa per "Ogni uomo è un educatore"

La Fondazione Patrizio Paoletti è lieta di pubblicare sul suo canale Youtube il contributo video che Natasha Korsakowa, violinista di fama internazionale, ha gentilmente offerto per sostenere la campagna “Ogni uomo è un educatore”.

Guarda il video

Eccellenza è una bellissima parola, che secondo me ha tanto a che fare con la parola ‘responsabilità’. Per fortuna, personalmente vivo continuamente di miglioramenti. Se sentissi l’assenza di questo continuo miglioramento personale, forse sarebbe opportuno smettere di suonare il violino e di essere musicista. Ad esempio, quando vado a riascoltare oggi la registrazione di un mio concerto di un anno fa, penso subito che suonerei la stesso concerto in modo diverso, sicuramente meglio. E mi piace molto provare questa sensazione. Se io pensassi che quello che ho fatto un anno fa è già perfetto sarebbe pericolosissimo, non ci sarebbe più spazio per migliorare. Anzi, ci sono molte persone nella mia professione, che pensano che non vada bene neanche ciò che hanno suonato due mesi prima!

Noi musicisti abbiamo un ruolo importante di sicuro. Non è bellissimo da dire, ma la musica è una materia morta senza che qualcuno la suoni. Ad esempio, c’è la musica di Johann Sebastian Bach, che era senza alcun dubbio un genio, ma siamo noi musicisti a far vivere quella musica. Senza di noi non vivrebbe. Noi portiamo la musica al pubblico e abbiamo un ruolo importante, ma, allo stesso modo, senza la musica non potremmo fare niente. Quello di “medium”, di tramite tra la musica e il pubblico, sento che questo è il mio ruolo.

Il talento è importante, ma l’educazione e l’esperienza contano di più: chi ha talento e studia molto, ma non suona mai su un palcoscenico, non fa fruttare il suo talento. Bisogna suonare per il pubblico, bisogna condividere ciò che si ha dentro, anche questo è molto importante.”


Natasha Korsakowa
 

Ogni uomo è un educatore   |   Il canale Youtube della Fondazione Patrizio Paoletti   |   Sensibilizzazione   |    Patrizio Paoletti