E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • T-Shirt Giracuori arancione per bambino

    T-Shirt Giracuori arancione per bambino
    Prezzo: 15,00 €

    Sono coloratissime, allegre e le abbiamo realizzate con tutta la nostra passione e il nostro amore......

    approfondisci
  • Tazza Vivi Appassionatamente

    Tazza Vivi Appassionatamente
    Prezzo: 10,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo da tutti! E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / E' possibile allenare il cervello? Fondazione Paoletti al...

News

Bookmark and Share
E' possibile allenare il cervello? Fondazione Paoletti al 14° Congresso di Neurofisiologia
E' possibile allenare il cervello? Fondazione Paoletti al 14° Congresso di Neurofisiologia

ROMA, 21-25 giugno – Migliorare le performance del nostro cervello con un semplice esercizio di motor training? Oggi è possibile! La dott.ssa Tal Dotan ben-Soussan, ricercatrice della Fondazione Paoletti, ha presentato il progetto “Tecnica Base del Quadrato” (Quadrato Motor Training) al 14° Congresso di Neurofisiologia Clinica di Roma, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Cattolica.

L’appuntamento annuale con le neuroscienze, organizzato dal prof. Paolo Maria Rossini (ordinario di Neurologia presso l'Università Cattolica-Policlinico Gemelli di Roma) e dal prof. Vincenzo Di Lazzaro (associato nell'Istituto di Neurologia dell'Università Cattolica di Roma), ha ospitato i contributi di oltre 500 scienziati, illustri professionisti della ricerca medica, neuroscientifica e neurorobotica.

Tantissime le novità emerse nell'ambito delle tecniche di esplorazione del cervello umano, dei meccanismi neuronali coinvolti nell'apprendimento o nel recupero post-lesione, dell'attività cerebrale nella malattia di Alzheimer, dell’esplorazione delle funzioni e della connettività cerebrale.

La presentazione del protocollo di ricerca della Fondazione Paoletti “Tecnica Base del Quadrato” ha affrontato proprio il tema della connettività funzionale del cervello e di come una migliore connettività possa migliorare le performance cognitive dell’uomo. La ricerca, sviluppata dalla Fondazione Paoletti in collaborazione con i ricercatori del “Leslie and Susan Gonda Multidisciplinary Brain Research Center” dell’Università israeliana “Bar Ilan University”, ha dimostrato quanto migliori funzionalità e connettività cerebrale siano cruciali per le attività cognitive.

La dott.ssa Dotan Ben-Soussan ha presentato la tecnica di motor training del Quadrato, illustrando i risultati dei test eseguiti su un gruppo di volontari del Gonda Insitute. La ricercatrice ha dimostrato come la tecnica abbia aumentato la reattività e le capacità creative dei soggetti sottoposti all’esperimento.

Questo sorprendente studio dell’Istituto di ricerca della Fondazione Paoletti ci fa comprendere quanto le risorse delle moderne neuroscienze siano utili al miglioramento della vita dell’uomo. Pensare che un semplice esercizio di motor training, di attività motoria, possa aiutare una persona, e soprattutto un bambino, ad apprendere e a sviluppare meglio le sue potenzialità, apre un orizzonte di fiducia davvero importante sul nostro futuro.


Il protocollo di ricerca   |   Istituto di ricerca   |   Bar Ilan University   |   14°Congresso di Neurofisiologia Clinica