E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza Tea Bag

    Tazza Tea Bag
    Prezzo: 10,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo da tutti! E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino......

    approfondisci
  • Frisbee tascabile

    Frisbee tascabile
    Prezzo: 7,00 €

    Colora la tua estate di arancione! L’esclusivo frisbee tascabile, ideale per i tuoi......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Comunico quindi sono: Internet for Peace!

News

Bookmark and Share
Comunico quindi sono: Internet for Peace!
Comunico quindi sono: Internet for Peace!

E se internet vincesse il Nobel per la Pace? Se video, click, tweet e social network potessero creare una Rete più forte di qualsiasi conflitto? Se il miglioramento fosse anche figlio di una comunicazione orientata allo sviluppo?

Fondazione Patrizio Paoletti promuove e realizza progetti per la pace, il progresso e la sostenibilità tenendo presente che la comunicazione riveste un ruolo decisivo nel processo educativo. “Comunichiamo quindi siamo”. Siamo esempi, modelli, individui che, dalle azioni più eclatanti alle piccole abitudini, hanno un impatto sul mondo. Per questo il nostro comunicare non può essere lasciato al caso: "ogni uomo è un educatore".

Se fossimo più coscienti di questa nostra responsabilità, il web, cioè il più grande sistema comunicativo globale, ci aiuterebbe ad affermare in ogni luogo la cultura della pace, sarebbe solo questione di tempo.

Il visionario Nicholas Negroponte, informatico statunitense autore di “Essere digitali” sostiene la candidatura della Rete all’ambito riconoscimento internazionale. “Internet è in grado di portare consapevolezza e cultura nei posti più sperduti del mondo – ha affermato in una recente intervista - dove il problema peggiore non è la povertà ma l’isolamento”. “Internet è un’arma di istruzione di massa e sta diventando un’arma di costruzione di massa”.

In linea con le idee di Negroponte e con il movimento “Internet for Peace” nato dalla Rete per promuovere la candidatura del Web al Nobel, Fondazione Patrizio Paoletti ha attivato già dal 2007 un'importante piattaforma e-learning per l'apprendimento continuo, cui sono iscritti insegnanti e studenti di tutto il mondo.

Grazie a questo strumento, migliaia di persone vicine e lontane possono condividere conoscenze, scoperte e idee sentendosi partecipi di un grande progetto comune.

Il programma e-learning è stato realizzato per aggiornare insegnanti, genitori e professionisti nel campo dell’educazione. Operatori provenienti da diverse zone del pianeta più o meno lontane.

I contenuti veicolati dalla piattaforma raggiungono Africa, Indonesia e Sud America. Zone spesso abbandonate dove, gli operatori del progetto Scuole nel Mondo, lavorano per garantire istruzione e assistenza primaria a bambini e adolescenti a rischio di marginalità. Risultati importanti, che i professionisti della Fondazione hanno ottenuto anche grazie allo strumento dell'e-learning, una porta d'accesso al sapere, alla consapevolezza, al resto del mondo.

Come afferma il movimento "Internet for Peace", pensiamo che la Rete sia molto più di una semplice connessione fra computer. Internet è uno sterminato network di persone e idee. Uomini e donne uniti da una connessione globale

Per questo il Web merita a pieno titolo il Nobel per la Pace, scintilla moderna capace di innescare una preziosa quanto mai necessaria rivoluzione culturale globale. "Fare rete significa esserci, partecipare, contribuire a una visione comune" Patrizio Paoletti

Ringraziamo Wired Italia e il suo direttore Riccardo Luna, per l'intuizione e il coraggio, per aver dato voce a questo sentimento comune. Noi ci siamo. E voi?